Don Luca Capannolo sarà ordinato presbitero

Il prossimo sabato 17 ottobre, nella Basilica di S. Maria di Collemaggio, Cattedrale provvisoria, alle ore 17,30 il diacono don Luca Capannolo sarà ordinato presbitero per l’imposizione delle mani e la preghiera consacratoria di Sua Em.za il cardinale Arcivescovo Giuseppe Petrocchi.

Don Luca Capannolo è nato a L’Aquila l’8 agosto 1983.  Originario di Arischia, la sua famiglia è composta da papà Franco, mamma Angela e il fratello Berardino.

Dopo la maturità classica, frequenta la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi dell’Aquila dove consegue nel 2006 la laurea triennale in Letterature Europee e nel 2009 la laurea specialistica in Studi Filologici e Letterari (curriculum Letterature Comparate), discutendo una tesi dal titolo Dall’oratoria antica alla predica: Giovanni Crisostomo, Bernardino da Siena e Padre António Vieira. 

Nel 2006 inizia gli studi presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di L’Aquila ‘Fides et Ratio’, affiliato alla Pontificia Università Lateranense, e nel 2010 ottiene il Baccellierato in Scienze Religiose con una tesi su O sermão pelo bom sucesso das armas de Portugal contra às da Holanda di Padre António Vieira. 

Il 3 giugno 2013 consegue il Dottorato in Culture e Letterature Comparate presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma Tre con la tesi dottorale Lo scettro deposto. Santità penitenziale e potere regale nella tradizione agiografica isabellina italo-portoghese. 

Dall’ottobre 2009 è redattore di ‘Vola L’Aquila’, quindicinale della diocesi di L’Aquila, collabora nella redazione del sito diocesano e il 25 gennaio 2012 entra a far parte dell’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo come giornalista pubblicista. 

Nell’ottobre 2012, dopo un periodo di discernimento vocazionale in diocesi, entra nel Pontificio Seminario Regionale ‘San Pio X’ di Chieti e si iscrive all’Istituto Teologico Abruzzese e Molisano, affiliato alla Pontificia Università Lateranense. 

Fino al 2012 svolge servizio pastorale nelle parrocchie di Santo Stefano in Pizzoli.Nel 2013presta servizio nella casa di riposo ‘Sollievo’ di Bucchianico (Ch) gestita dalle suore camilliane e presso la mensa dei poveri ‘Luisa di Marillac’ di Chieti, guidata dalle Figlie della Carità di San Vincenzo de’ Paoli.

Nel 2014 svolge servizio pastorale nella parrocchia di San Benedetto e San Giovanni Battista di Pescara Colli.

Dall’ottobre 2015 rientra in diocesi e svolge servizio pastorale nella parrocchia di Santa Rita in L’Aquila, dove rimane fino al giugno 2019.

Il 2 giugno 2016 ad Arischia viene ammesso tra i candidati agli Ordini Sacri del Diaconato e Presbiterato dall’arcivescovo di L’Aquila mons. Giuseppe Petrocchi. 

Il 7 dicembre 2017 nel Seminario di Chieti riceve il ministero del Lettorato da mons. Camillo Cibotti, vescovo di Isernia-Venafro , e il 7 dicembre 2018 nello stesso Seminario riceve il ministero dell’Accolitato da mons. Claudio Palumbo, vescovo di Trivento.  

Nel giugno 2019 consegue il grado di Baccelierato in Sacra Teologia presso l’Istituto Teologico Abruzzese e Molisano di Chieti.

Il 25 giugno 2019 nella chiesa di Santo Stefano al Monte di Pizzoli viene ordinato diacono dall’arcivescovo di L’Aquila, il card. Giuseppe Petrocchi. 

Dal luglio 2019 al giugno 2020 svolge servizio nella parrocchia di Santa Maria Assunta in Paganica.

Dal settembre 2019 a febbraio 2020 collabora con la Caritas diocesana insegnando italiano a giovani migranti presenti sul territorio diocesano. 

Lo scorso luglio 2020 consegue il grado di Licenza presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose ‘Fides et Ratio’ di L’Aquila.

Collabora attivamente con alcune riviste accademiche italiane ed estere

Dal settembre 2020 insegna religione cattolica presso il Liceo Artistico ‘F. Muzi’ di L’Aquila.